6-7 NOVEMBRE 2021

XXII CONVEGNO INTERNAZIONALE

TEATRI E PROCESSI DI LIBERAZIONE

PRATICHE MAIEUTICHE




Il Convegno si svolgerà in presenza, nel rispetto dei protocolli di sicurezza imposti dalle Autorità competenti. Potranno accedere coloro che saranno muniti di Green Pass o di tampone negativo effettuato nelle 48 ore. 

QUANDO

6-7 novembre 2021

DOVE

Urbania / PU

IL XXII CONVEGNO DI URBANIA

ENGLISH TEXT

Nell’ambito di Destini incrociati – Progetto Nazionale di Teatro in Carcere

a cura del Teatro Universitario Aenigma e del Coordinamento Nazionale Teatro in Carcere

 

con il sostegno di 

MiC Ministero della Cultura / Direzione generale dello Spettacolo

Regione Marche / Assessorato alla Cultura

 

con il Patrocinio di

Ministero della Giustizia

Comune di Urbania

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo

International University Theatre Association (A.I.T.U.-I.U.T.A.)

Associazione Nazionale Critici di Teatro (A.N.C.T.)

Union Internationale de la Marionnette UNIMA Italia

 

in collaborazione con

International Network Theatre in Prison (I.N.T.i.P.)

Direzione Casa Circondariale di Pesaro

Coordinamento Regionale Teatro in Carcere Marche

Il titolo del XXII incontro promosso dalla Rivista Europea Catarsi-Teatri delle Diversità “Teatri e processi di liberazione: pratiche maieutiche” richiama la figura di Marco Cavallo, alla quale è dedicato il manifesto dell’evento, divenuto appuntamento  di riferimento a livello internazionale per il Teatro Educativo, Sociale e di Comunità. Il cavallo azzurro, realizzato in cartapesta e legno nel 1973 all’interno del manicomio San Giovanni di Trieste da un’idea di Giuliano Scabia, Giuseppe Dell’Acqua, Dino Basaglia, Vittorio Basaglia è un’ opera collettiva realizzata nei laboratori artistici creati all’interno della struttura da Franco Basaglia, allora direttore dell’Ospedale Psichiatrico. La scultura, divenuta simbolo della chiusura dei manicomi grazie alla  “Legge 180” del 1978,  è diventata in seguito simbolo di tutti i processi di liberazione. 
“Il cavallo di Giuliano è il ricongiungimento di tutto (compresa la follia) con la volontà di trasformazione della società, con lo spostamento della logica della salute oltre le abitudini correnti” (sono parole di Claudio Meldolesi, storico del teatro, pronunciate introducendo Scabia nel 2008 all’VIII Convegno della Rivista).
 
Nel 2013 Marco Cavallo è protagonista della chiusura degli Ospedali Psichiatrici Giudiziari che avevano sostituito i vecchi manicomi criminali a metà degli anni settanta; a novembre 2011, la scultura lascia Urbania, dove partecipa al dodicesimo convegno dal titolo “Impazzire si può” e, come appare nella foto di Franco Deriu, fa ingresso accompagnata da un gruppo di preadolescenti dell'Istituto Comprensivo Galilei nel carcere di Pesaro per il progetto “I sogni dei reclusi” che coinvolge la Compagnia teatrale Lo Spacco e il Teatro Universitario Aenigma.  
Dieci anni dopo qui si apre una riflessione sul “teatro come pratica maieutica” e con la presentazione del libro che Scabia è riuscito a chiudere appena prima della sua scomparsa avvenuta il 21 maggio 2021: “Scala e sentiero verso il Paradiso: trent’anni di apprendistato attraverso l’università”, a cura di Francesca Gasparini e Gianfranco Anzini (Edizioni Nuove Catarsi e la Casa Usher). 
Il termine “Teatri” (utilizzato al plurale) si riferisce alle ulteriori pratiche maieutiche sotto i riflettori di questo XXII convegno, a partire da quella di Mariano Dolci, festeggiato il 27 marzo 2021 dall’UNIMA Italia in occasione della Giornata Mondiale della Marionetta. Il Maestro burattinaio introduce e coordina una tavola rotonda sul “Teatro di animazione in educazione e nel sociale", ricordando la recente scomparsa di Marie-Christine Debien, presidentessa dell’associazione francese Marionnette et Therapie. 
Ancora due significativi ricordi sono rivolti a due compagni di viaggio della rivista e del convegno recentemente scomparsi: il regista polacco Lech Maria Raczak, riconosciuto maestro del teatro europeo contemporaneo, per 20 anni punto di riferimento per giovani attori e registi all’Università di Urbino, e per il poeta e drammaturgo argentino Alejandro Finzi, professore ordinario in Letterature Europee all'Università del Comhue di Neuqén ed autore di testi molto rappresentati in America Latina e tradotti in Inglese, Arabo, Portoghese, Russo, Francese e Italiano.
Una sessione è inoltre dedicata alle "Arti nei dialoghi interreligiosi", riflettendo sulla drammatica situazione dell’Afghanistan attraverso la visione, a distanza di vent’anni dalla sua realizzazione, del film “Clown in Kabul” che racconta la missione di Patch Adams ed altri 19 clown all’indomani della fine della guerra del 2001.
Il Convegno si conferma ancora una volta sede privilegiata dei lavori dell’International Network Theatre in Prison (INTiP), organismo Partner dell’International Theatre Institute dell’UNESCO, con la Sesta edizione del Premio Internazionale Gramsci per il Teatro in Carcere, anteprima della Rassegna Nazionale di Teatro in Carcere “Destini Incrociati” (Roma, Teatro Palladium e Università Roma Tre, 17-19 novembre 2021) a cura del Coordinamento Nazionale Teatro in Carcere (CNTiC).
Con una giornata aggiuntiva di formazione, prevista l’8 novembre a Pesaro, grazie alla pubblicizzazione dei primi risultati del Progetto Erasmus+ ESCAPE (Encouraging SCenic Arts in Prisoners’ Education) con partners da Italia, Portogallo, Spagna.

PARTECIPANO

Franco Acquaviva, Alessandra Amicarelli, Daria Anfelli, Gianfranco Anzini, Valerio Apice, Albert Bagno, Eugenio Barba, Alessandro Bedini, Italo Bertolasi, Daniele Bonazza, Laura Budriesi, Frank Camilleri, Eugenia Casini Ropa, Elena Cometti, Marco Consolini, Ivana Conte, Peppe dell'Acqua, Gianni D'Elia, Maria del Pilar Perogil Diaz, Gloria Di Bartolomei, Mariano Dolci, Baz Dreisinger, Fabio Francione, Francesca Gasparini, Cristina Giglioli, Francesco Gigliotti, Vittorio Giudici, Elena González Ortíz, Elena Guerrini, Grazia Isoardi, Sofia Ioannidis, Alice Lombardelli, Fra Stefano Luca, Marie-Christine Markovic, Massimo Marino, Marco Martinelli, Remo Melloni, Vito Minoia, Ermanna Montanari, Valeria Ottolenghi, Gianfranco Pedullà, Graziano Pellegrino, Loredana Perissinotto, Rosella Persi, Paola Piizzi Sartori, Piera Principe, Juan Carlos Quintana, Isabelle Roth, Jacqueline Roumeau Cresta, Ginevra Sanguigno, Graziella Savastano, Aurora Scabia, Antoine Svobodovà, Michalis Traitsis, Zishan Ugurlu, Walter Valeri, Nazzareno Vasapollo, Valentina Venturini, Julia Varley, Compagnia Lo Spacco.

 

altre adesioni sono in arrivo

ANTECEDENTI

IL XIX CONVEGNO (24-25 NOVEMBRE 2018) SI È  CHIUSO

CON IL COORDINAMENTO NAZIONALE TEATRO IN CARCERE

IN COLLEGAMENTO CON HAINAN (CINA) PER I 70 ANNI DELL’ITI UNESCO

IL 26 MARZO 2019 L’INTERNATIONAL THEATRE INSTITUTE – UNESCO

ORGANIZZA NELLA CASA CIRCONDARIALE DI PESARO

LA CELEBRAZIONE INTERNAZIONALE UFFICIALE DEL

WORLD THEATRE DAY 2019

27 MARZO 2021 - VIII GIORNATA DEL TEATRO IN CARCERE

in occasione della Giornata Mondiale del Teatro 2021

XXII CONVEGNO

 

PROGRAMMA

TEATRI E PROCESSI DI LIBERAZIONE

PRATICHE MAIEUTICHE

6 novembre 2021 

Teatro Bramante

 

14:00 - 15:00

Accoglienza / Welcome desk

 

15:00 - 15:15

SALUTI ISTITUZIONALI e APERTURA UFFICIALE DEL CONVEGNO

Interventi di

GIORGIO CALCAGNINI magnifico rettore Università degli studi di Urbino Carlo Bo

ROSELLA PERSI docente di Pedagogia generale e sociale, corso di scienze motorie sportive e della salute

MARCO CICCOLINI sindaco di Urbania

15:15 - 17:15

IL TEATRO DI ANIMAZIONE IN EDUCAZIONE E NEL SOCIALE

Tavola rotonda introdotta e coordinata da 

MARIANO DOLCI maestro burattinaio

con un brano dello spettacolo PULCINELLESCO di e con VALERIO APICE (Teatro Isola di Confine)

 

17:30 - 18:15

LECH RACZAK, MAESTRO DEL TEATRO EUROPEO CONTEMPORANEO

 Interviene DARIA ANFELLI attrice e regista, presidente Fundacja Orbis Trzeci Teatr Lecha Raczaka

Proiezione video Il concetto di teatro e di messa in scena di Lech Raczak nella Rappresentazione 

della vita di San Giovanni Battista a la maniera di Giovanni Santi di Luigi Rossini

Interventi di FRANK CAMILLERI (Università di Malta) ed altri allievi di Lech Raczak

18:30 - 19:00

PREMIO INTERNAZIONALE GRAMSCI PER IL TEATRO IN CARCERE 2021

 Sesta edizione a cura della rivista europea "Catarsi, Teatri delle Diversità" con Associazione Nazionale dei Critici di Teatro, Associazione Casa Natale Gramsci, International Network Theatre in Prison (INTiP) - ITI Unesco partner. In Giuria: GIULIO BAFFI, MARIANO DOLCI, ALEJANDRO FINZI, VALERIA OTTOLENGHI

Con un ricordo del poeta e drammaturgo Alejandro Finzi, scomparso a Neuquén (Argentina) il 22 agosto 2021.

 

Interviene l'attrice e regista ZISHAN UGURLU - The New School University di New York (Premio Gramsci 2020).

 

Assegnazione del Premio Gramsci 2021

19:00 - 19:30

DESTINI INCROCIATI

 Presentazione dell'Edizione 2021 della Rassegna Nazionale di Teatro in Carcere "Destini Incrociati"

(Roma Teatro Palladium e Università Roma Tre, 17-20 novembre 2021)

Verso l'Incontro Internazionale di Venezia (novembre 2022), in collaborazione con INTiP

Teatro Bramante - 21:30

VIVA MARCO CAVALLO !

Spettacolo teatrale aperto alla cittadinanza

di e con FRANCO ACQUAVIVA (Teatro delle Selve)

Ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria sul sito

Eventbrite

 

7 novembre 2021 

Teatro Bramante

 

09:00 - 13:00

A CAVALLO DEL TEATRO: IN MEMORIA DI GIULIANO SCABIA

 

 

TERRE D'AUTORE. VENEZIA CON GIULIANO SCABIA  

(Produzione TV, RAI 2018, di GIANFRANCO ANZINI)

 

 

SCALA E SENTIERO VERSO IL PARADISO

TRENT'ANNI DI APPRENDISTATO TEATRALE ATTRAVERSO L'UNIVERSITÀ

(Edizioni Nuove Catarsi e La Casa Usher, 2021) 

 

intervengono FRANCESCA GASPARINI, GIANFRANCO ANZINI, MASSIMO MARINO

Coordina VALERIA OTTOLENGHI

TEATRO VAGANTE, POESIA, LETTERATURA

Interventi e testimonianze significative di compagne/i di viaggio

di Giuliano Scabia narratore, drammaturgo, scrittore

Coordina VITO MINOIA

15:00 - 16:00

THE SKY OVER KIBERA

Mediometraggio di MARCO MARTINELLI (Teatro delle Albe / Ravenna Teatro)

girato nello Slum di Nairobi sulla "Divina Commedia" con 150 bambini e adolescenti

 

16:00 - 18:00

VIE DI CONOSCENZA 

 

DA KABUL A PARIGI CON IL THEATRE AFTAAB E IL THEATRE DU SOLEIL

Intervento di FABIO FRANCIONE

ARTI E DIALOGHI INTERRELIGIOSI

Presentazione del libro "SUFISMO. LE VIE DELL'ESTASI" di ITALO BERTOLASI (Libraio Editore, 2020)

con un intervento di FRA STEFANO LUCA

CLOWN IN KABUL

Documentario di ENZO BALESTRIERI e STEFANO MOSER

(Produzione Film Unit' 80, Star Cinematografica, Telepiù, Cinecittà, Holding, 2002)

con PATCH ADAMS e 19 altri clown in missione in Afghanistan, all'indomani della fine della guerra del 2001.

ALESSANDRO BEDINI (psicoterapeuta, presidente Accademia della Risata di Urbino)

Introduce GINEVRA SANGUIGNO (Clown One Italia Odv)

con testimonianze sugli sviluppi della situazione nel Paese

Teatro Bramante - 18:30

PULCINELLESCO

Spettacolo teatrale aperto alla cittadinanza 

di e con VALERIO APICE (Teatro Isola di Confine)

Ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria sul sito

Eventbrite

Ridotto del Teatro - 6 e 7 novembre

installazione artistica

MASCHERE DIETRO LE SBARRE

14 maschere teatrali create dai detenuti del Carcere di Padova nel 1987/88

a cura di PAOLA PIIZZI, SARAH SARTORI, WALTER VALERI

Museo Internazionale della Maschera Amleto e Donato Sartori

in collaborazione con il Centro Maschere e Strutture Gestuali

I TEATRI DELLE DIVERSITÀ 

 

Formazione

Pesaro - Lunedì 8 novembre  

 

GIORNATA INTERNAZIONALE 

DEDICATA ALL’EDUCAZIONE E AL TEATRO IN CARCERE

 

Per iscriverti alla sezione pomeridiana della Giornata clicca qui

posti limitati

 

Casa Circondariale di Pesaro

 

ore 10.00

(riservato alla popolazione detenuta)

LA MEMORIA POETICA DEL CORPO

Incontro con Piera Principe

 

ex Chiesa della Maddalena

 

ore 15.00

ESPERIENZE E RETI INTERNAZIONALI

Conduce Vito Minoia (Università di Urbino)

direttore Rivista Catarsi, teatri delle diversità e coordinatore di International Network Theatre in Prison

Interventi di Piera Principe e Cosimo Rega (in video)

 

INN

Incarceration Nations Networks

Video di Baz Dreisinger (USA). Interviene l’autrice

 

ESCAPE

Encouraging the use of Scenic Arts In Prisoner’s Education

Interventi di Nazzareno Vasapollo (IT), Sergio Novo (PT), 

Elena González Ortíz (ES), María del Pilar Perogil Díaz (ES) 

 

INTiP

International Network Theatre in Prison

Interventi di Grazia Isoardi (IT), Juan Carlos Quintana e Graziano Pellegrino (ES), 

Jacqueline Roumeau Cresta (Cile), Sofia Ioannidis (GR) e altri esperti internazionali

 

DESTINI INCROCIATI

Presentazione della Rassegna Destini Incrociati 

(Teatro Palladium, Università Roma Tre 17-20 novembre 2021)

a cura del Coordinamento Nazionale Teatro in Carcere (CNTiC)

 

ore 18.00  break

ex Chiesa della Maddalena - ore 19.00

I SOPRAVVISSUTI…

Teatro Universitario Aenigma e Compagnia Lo Spacco (C.C. di Pesaro)

Regia di Francesco Gigliotti 

Spettacolo liberamente ispirato ai racconti di Primo Levi

Ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria sul sito

per assistere allo spettacolo clicca qui
prenotazione obbligatoria su Eventbrite

Nota bene: l'iscrizione alla sezione pomeridiana non consente l'accesso allo spettacolo delle ore 19.00, al quale si accede previa prenotazione su Eventbrite 

 

Partecipa al XXII Convegno

la partecipazione al Convegno è gratuita
 con iscrizione online obbligatoria
ISCRIZIONE ONLINE
posti limitati